lun

22

mar

2010

Per una regolamentazione sulla ricerca con il metal detector

 

Cosa dice la legge:

 

 

La ricerca archeologica in Italia è vietata su tutto il territorio salvo autorizzazione della sovraintendenza.

 

Tutti gli oggetti rinvenuti con il metal in zone non soggette a vincolo e in ricerche non archeologiche se più vecchi di 50 anni devono essere denunciati entro 24 ore alle autorità competenti. Si è aperta una finestra in questa normativa con la legge 78/2001 la quale ha riconosciuto che i reperti risalenti alla I° Guerra Mondiale non sono da considerarsi archeologici.

 

Se la interpretassimo alla lettera migliaia di detectoristi venderebbero subito il metal detector.

 

 

Cosa succede al patrimonio storico del nostro paese:


I nostri paesi hanno una storia millenaria ma ai nostri amministratori non è mai interessato molto e hanno sempre costruito troppo e male senza preoccuparsi di dove costruivano.


Conosco bene la realtà delle mie regioni.

 

Quasi tutti i castellari liguri ( salvo quelli proprio inaccessibili ) sono stati cancellati da ville, cave, antenne, autostrade,.....

 

Le valli del Piemonte sono state ferite irrimediabilmente da strade non necessarie, cave, aree turistiche ed altro.


Siamo il paese delle seconde case e delle seconde e terze strade.

Continuiamo a costruire case e abbiamo 5 milioni di case vuote!

Eppure, dicono i politici, "urge, bisogna, serve costruire!"

 

In quindici anni sono stati erosi 3,5 milioni di ettari che corrispondono circa alla superficie del Lazio e dell’Abruzzo assieme.

 

Siamo il paese che consuma più territorio colando cemento per case che non solo non servono ma inbruttiscono ulteriormente il territorio.

 

Nel 2006 era scoppiato lo scandalo di abitazioni costruite su terreni vincolati, in aree definite patrimonio dell´umanità, e poi vendute con il marchio Unesco come valore aggiunto!


In tutto il Bel Paese tra le "vestigia" dell' umanità spuntano residence, alberghi, villette e campi da golf.

Nella realtà se durante una scavo salta fuori qualcosa di antico lo scavo non viene bloccato ( si ricopre tutto ).

 

Io stesso ho cercato nella terra rimossa da un cantiere aperto per costruire delle case dove si trovava un importante campo piemontese del '700.

 

La terra era stata portata altrove ( in un altro cantiere! ).
Ho trovato numerosi oggetti pertinenti al periodo.


Fosse stato un insediamento romano, ligure, "bolognese" o altro si sarebbe perso tutto!

 

Un altro caso:

 

anni fa duranti i lavori per il restauro di una chiesa medioevale alcuni cercatori chiesero ai responsabili del restauro se potevano utilizzare il metal detector sulla terra rimossa prima che venisse caricata dai camion e portata via.

 

Dopo lungo insistere vennero autorizzati.

 

In quella terra furono rinvenute alcune monetine medioevali e una fibbia longobarda!

Il tutto ovviamente fu consegnato ai responsabili del museo locale.

 

Anche in questo caso questi "poveri" oggetti, ma ricchi di storia, sarebbero andati perduti.

 

E un altro esempio ancora:

 

Sul Colle di San Bernardo sopra Garessio nel novembre 1795 si svolse una sanguinosa battaglia tra i francesi, comandati da Serurier, e truppe dell' Armata Sarda.

 

Il colle in questione è stato veramente massacrato. Un bar con con la sua brava piazzola. Subito dietro c' è un albergo chiuso da anni e in rovina. Non potevano utilizzare quello per il bar? E poi ben 5 pale eoliche. E sotto ogni pala anche lì la sua brava piazzola. E strade e stradine per collegarle meglio. E rifiuti sotto la strada buttati lì dai turisti che, ovviamente, utilizzano le piazzole.

 

Durante gli scavi per la sistemazione delle pale eoliche sicuramente sono "saltati fuori" centinaia di bottoni, fibbiette ed altri oggetti contestuali ai fatti del 1793. Ma nessuno, probabilmente, li ha notati e così sono andati perduti.

 

Personalmente ritengo una fortuna che negli anni passati dei cercatori ne abbiano trovata una parte e che almeno loro abbiano la memoria storica dei fatti accaduti qui alla fine del '700 in modo da trasmetterla, insieme agli oggetti rinvenuti, ai loro figli.

 

Dove ora sono pale eoliche, strade, piazzole e albergo abbandonato ancora 20 anni fa erano evidenti i resti dei trinceramenti sabudi.

 

Il valore di quelle misere tracce era comunque ben superiore a quanto le ha sostituite.

 

Sono piccoli esempi ma indicatori di una situazione assurda che deve assolutamente essere regolamentata.

 

Se lo stato considerasse gli appassionati di metal detector come una risorsa, e non come dei tombaroli, potrebbe utilizzarli proprio per mappare il territorio e contestualizzare i ritrovamenti.


E di conseguenza valutare con più attenzione dove costruire.

Le monete romane valgono commercialmente spesso meno di altre più recenti.

Il fatto di poterle contestualizzare da loro un valore aggiuntivo non commerciale.

Poter dire "su quella collina 2000 anni fa c' erano i romani" dovrebbe farci guardare il territorio con occhi diversi e più rispettosi. Ma se poi su quella collina costruiamo un area attrezzata per i turisti...!

Personalmente sono contrario ai restauri di castelli, torri e chiesette diroccati.

Troppo spesso non hanno fatto altro che cementificare ulteriormente il territorio togliendo loro la "magia" che li avvolgeva.

Penso sarebbe meglio limitarsi a indicarne il percorso per raggiungerli e a tenerli puliti il più possibile e soprattutto non permettere che nelle loro vicinanze si possano costruire agriturismi od altro.

Sicuramente abbiamo molti più "vestigia" noi che altri paesi come l' Inghilterra, dove peraltro gli appassionati di ricerca con il metal detector usufruiscono di una legislazione in materia molto lungimirante.

Ma una grossa fetta di questa ricchezza storica si trova sotto il cemento che le abbiamo buttato sopra negli ultimi 50 anni.


Non passa giorno che non veda aprire cantieri in posti "sbagliati".

Costruire ville, pale eoliche, piazzole per turisti dove magari si trovava un importante ridotta nel XVIII secolo o altro.

 

Per quanto riguarda gli oggetti rinvenuti durante le ricerche con il metal detector ritengo che andrebbero consegnati alle autorità competenti che devono valutare, ovviamente in tempi brevissimi, se gli oggetti sono di particolare interesse storico-archeologico. E nel caso trattenerli riconoscendo allo scopritore un giusto compenso per quanto rinvenuto e, possiamo dirlo a pieno titolo, salvato dalla "cancellazione".

 

Nel caso l' oggetto rinvenuto fosse considerato comune e ripetitivo lasciarlo in custodia al cercatore vietandogliene la vendita al di fuori del territorio nazionale e obbligandolo a registrarne il ritrovamento in un apposito ufficio o sito web provinciale che aggiornerà un database nazionale.

Questo renderà possibile contestualizzare in modo preciso ogni ritrovamento avvenuto nel nostro paese.

 

 

In conclusione questi sarebbero i punti fondamentali per una legge sulla ricerca con il metal detector:

 

 

  • iscrizione di tutti i cercatori in un apposito elenco/albo.

 

  • divieto di ricerca in zone archeologiche. (1)

 

  • obbligo di procedere al ripristino del sito in modo il più adeguato possibile alle caratteristiche originarie della zona.

 

  • è auspicabile l'utilizzo di detectoristi nelle zone archeologiche durante gli scavi.

 

  • obbligo di segnalare quanto rinvenuto alle autorità competenti che tratterranno quelli di particolare interesse storico ed archeologico.

 

  • riconoscimento di un premio in denaro per oggetti di particolare interesse storico-archeologico.

 

  • istituzione di un archivio provinciale ( consultabile sulla rete ) per permettere la contestualizzazione di ogni ritrovamento e permettere quindi una migliore mappatura storico/archeologica del territorio nazionale.

 

  • gli oggetti di non particolare interesse potranno essere conservati in custodia dallo scopritore che non potrà venderli e sarà obbligato a registrarne il ritrovamento nell' apposito archivio provinciale.

 

  • estendere la definizione di non archeologici ai reperti del XVII-XVIII secolo obbligandone comunque la registrazione nel archivio provinciale.

 

  1. Archeologiche saranno quelle zone con scavi in corso o programmati.
    Non sarebbe sensato dire:
    "Aosta era città romana.Quindi tutto il suo territorio è  zona archeologica."
    E vietare la ricerca con il metal detector. Salvo poi permettere di ferire il territorio stesso in maniera ben più pesante con seconde case, terze strade e inutili rotonde in crocevia deserti.

 

Speriamo!

 

Scrivi commento

Commenti: 31

  • #1

    francesco (martedì, 18 maggio 2010 18:44)

    parole sante! sono pensieri profondi di chi a cuore la storia e la vita di chi acostruito il nostro paese.

  • #2

    antonio (sabato, 29 maggio 2010 20:48)

    condivido il tutto bisognerebbe fare un referendum,almeno sarebbe utile a far capire che cosa e' la storia vorrei scrivere al ministro ma non so come procedere per aver ascolto

  • #3

    giorgio gentili (giovedì, 03 giugno 2010 19:04)

    se ci fosse un referendum io lo firmerei per poter riportare alla luce tutti i tesori sotto di noi!

  • #4

    francesco (sabato, 11 giugno 2011 00:48)

    quanto ti do ragione dico solo questo si lamentano tanto a rispettare zone archeologiche ma loro non fanno altrimenti sanno solo fare leggi senza pensarci bene a quello che dettano.... se vero che aosta e citta ricca di storia tipo medievale allora che nn costruiscono citta in mezzo a castelli e aree appartenenti...

  • #5

    francesco (sabato, 11 giugno 2011 00:52)

    un ultima cosa visto che siamo in tema pensano tanto a far referendum su centrali nucleari e cavolate varie invece di fare referendum molto piu imortanti come beni storici ambientalistici ecc.. si perdono in tante cose ma mai quelle veramente interessanti utili e bisognosi.... povera italia

  • #6

    adriano (lunedì, 19 settembre 2011 16:31)

    otto anni venni preso da una pattuglia di Carabinieri dopo che un tombarolo mi denuncio' 12 volte
    Mi vennero sequestrate tutte le monete in mio possesso dopo perquisizione di casa mia
    Adesso il processo è prescritto e non andrà avanti ma la paura di un trattamento cosi' "da ladro" resta , bello vero ?

  • #7

    Edoardo (lunedì, 07 novembre 2011 07:58)

    Da quanti anni si può usare un meta detector

  • #8

    nicola (lunedì, 06 febbraio 2012 14:03)

    bravooooooooooooooooo.

  • #9

    giorgio (lunedì, 30 luglio 2012 18:22)

    complimenti hai ragione
    hai delle idee per far emergere la Tua proposta?
    Hai qualcuno che ti possa appoggiare?

  • #10

    Roby (martedì, 31 luglio 2012 01:17)

    Mi sono avvicinato da poco a questo tipo di ricerca .la sensazione e'comunque di sentirsi sempre un fuorilegge.cosa si puo' fare?

  • #11

    massimo (domenica, 05 agosto 2012 18:27)

    Nella mia citta si trovano due piccole chiese prossime al crollo,al loro interno si trovano degli affreschi.Visto che nessuno fa niente (vedi enti locali, stato)
    Mi auguro che gli affreschi siano trafugati,meglio rubati che persi per sempre.

  • #12

    massimo (domenica, 05 agosto 2012 18:42)

    I fuorilegge non sono quelli che (trafugano)la monetina,(trovata nei campi, (dove altresi vengono usati concimi chimici diserbanti etc.)I veri fuorilegge sono coloro che lasciano nel degrado più totale il nostro patrimonio artistico permettendo scempi e orrori di qualsiasi tipo.

  • #13

    umberto (sabato, 20 ottobre 2012 16:22)

    nella mia citta' Roma si trovano parecchi siti romani nelle campagne adiacenti alla mia abitazione, mi piange il cuore quando vedo che gli aratri spaccano tutto non curandosi dei danni che fanno so solo che in 5 anni a questa parte ho visto nascere case come funghi distruggendo tutto cio' che è storia ,dovrebbero fare una legge che tutela noi cercatori come in Inghilterra e tanti problemi si risolverebbero, se uccidi non ti fanno nulla se rubi idem ma se trovi una monetina romana anche di poca importanza diventi un criminale, tombarolo, e ti accollano furto allo stato , ma dai facciamo ridere il mondo

  • #14

    luc nava (sabato, 22 dicembre 2012 20:36)

    ho trovato qualche vecchia moneta di emanuele II nella sabbia... devo denunciarle? ma non si puo' fare come proposto, cioe un albo di soci registrati con una licenza, tipo quella della pesca per poter usare il metal detector, senza sentirsi dei fuorilegge ?

  • #15

    Giulio (martedì, 22 gennaio 2013 22:41)

    Salve a tutti. - E' la solita italia fascista - ipocrita e incoerente, dove il benestante più è benestante, più viene tutelato e protetto, e dove il povero, deve per forza morire povero. IL SOGNO E' PROIBITO! - Ci hanno tolto pure la vecchia schedina. - Mi ricordo bene di quando ero ragazzo. - Alla domenica tutti a sognare al bar, o ascoltando una gracchiante radio. (segue -->)

  • #16

    Giulio (martedì, 22 gennaio 2013 22:49)

    Ora, per poter sperare di vincere qualche euro, 'ne devi spendere almeno il doppio', e ammalarti di gioco. Intanto però lo stato ci 'spreme' come limoni, e non si da "limiti". - Ci avvelena con le sigarette, e ha pure il coraggio di dirci che il fumo uccide.. Ci dicono che non si deve correre in macchina, e poi lasciano "vendere" macchine, che vanno alla velocità della luce. Ci dicono CHE NON SI DEVE RUBARE, e che non si deve fumare le canne per dimenticare, mentre loro sniffano di brutto, e si fanno le " piste ", con le carte di credito color oro. (segue -->)

  • #17

    giulio (martedì, 22 gennaio 2013 23:01)

    'Ammanettano' le vecchiette al super mercato, perché hanno rubato un pezzetto di formaggio; e ben che vada, danno i domiciliari con piscina, ai politici pizzicati "NELLA NOSTRA MARMELLATA"!!! - Mah, che tristezza!!! Per forza prima o poi ci dovremo liberare("come disse Pertini "), con mazze e pietre. - Ma veniamo all'argomento in questione. E' da poco che pratico questo stupendo hobby, e mi trovo costretto a praticarlo in un altro stato, dove il senso del buon senso, non è ancora stato sepolto. "Buffoni"! Vorrebbero farci la morale. Non ci sto!!! - Io dovrei farmi giudicare, da gente che si fa le leggi sui campi da golf, o in qualche festino a base di escort (prostitute) e cocaina. No esiste proprio!!! (segue -->)

  • #18

    Giulio (martedì, 22 gennaio 2013 23:10)

    Vi svelerò l'inganno. Lo stato ci dice che tutto quello che si trova sopra o sotto il suolo è suo, "ovviamente" a parte tutto quello che non ha valore alcuno, o quasi. Beh, questa è una legge che è in conflitto con un'altra, che stranamente è perfetta. "Tutto quello che viene ritrovato, deve essere denunciato alle autorità competenti, e se il titolare del'oggetto no lo reclama entro un anno, l'oggetto stesso diventa tuo". Ovviamente per dare un senso giuridico, a una legge senza senso, 'hanno dato' una data precisa, entro o oltre la quale, un oggetto può o non può avere una memoria storica e culturale, 'basata non si sa su che cosa'. (segue -- >)

  • #19

    Giulio (martedì, 22 gennaio 2013 23:18)

    Così facendo, non fanno altro che incentivare la ribellione, e stimolare la gente a trasgredire; se non altro, per rabbia, e per il senso di ingiustizia. E' normale che poi qualcuno, pensa bene di portare i suoi ritrovamenti altrove. - Come sempre dovremmo imparare dagli altri ("vedi America e Inghilterra"), dove tutto quello che viene ritrovato E' TUO. Non a caso la ricerca con il metal detector è praticamente lo sport nazionale, e i ritrovamenti vengono acquistati dallo stato, al prezzo reale valutato. - Cosi facendo, i musei sono stracolmi di oggetti stupendi, che altrimenti andrebbero a finire marci!!!

  • #20

    Giulio (martedì, 22 gennaio 2013 23:21)

    Complimenti per il tuo sito. Stupendo! Condivido praticamente tutto quello che hai proposto

  • #21

    Luigi (martedì, 26 febbraio 2013 18:30)

    Con questa nuova politica dovremmo farcela a farci sentire,io spero che qualcuno possa darci una mano.

  • #22

    antonio (giovedì, 20 giugno 2013 19:56)

    io proporrei a chi a potere, di fgare una tessera come quella della raccolta funghi, e un versamento annuale. pero' ad ogni ritrovamento di interesse storico e di valore, dare alla persona del ritrovamento un premio del 50°/° per la sua ricerca.
    che ne dite

  • #23

    fabio (venerdì, 12 luglio 2013 13:30)

    buon giorno a tutti.io ritengo che non sia giusto appropiarsi di referti storici,ma ancor meno fregarsene e costruirci sopra e distruggere tutto.....

  • #24

    Bercerk (domenica, 04 agosto 2013 21:04)

    Beato chi trova , e quel che trova è suo , chi trova per altri sarà povero due volte

  • #25

    Andrea (lunedì, 19 agosto 2013 17:26)

    Antonio viviamo in un paese schifoso chiamato Italia che funziona da sempre al contrario !
    Il lavoratore italiano bravo è capace se vive è lavora in Italia NON fa MAI carriera Né riceve PREMI ed è il primo ad essere LICENZIATO O PUNITO sui luoghi di lavoro in tutta Italia .
    Nel 2003 lavoravo come operaio generico però ho individuato la causa di un guasto costo da riparare che si ripeteva sempre a cadenza fissa !
    Ho riferito tutto al mio datore di lavoro signor Calderan e gli ho spiegato in maniera semplice in base a quali teorie logiche ero arrivato a capire il perché una turbina si rompeva sempre a cadenza fissa e come poteva evitare in futuro altri guasti alle turbine installando delle semplici staffe di metallo gli ho fatto anche uno schizzo su un pezzo di carta di come dovevano essere fatte le staffe metalliche ed installate .
    Il mio datore di lavoro non era molto convinto della mia teoria sul perché una turbina si rompesse sempre però ha fatto ciò che gli avevo consigliato di fare .
    Dopo aver installato 3 staffe metalliche robuste nella posizione che gli avevo suggerito la turbina non si è più rotta !
    Ho fatto risparmiare al mio datore di lavoro ben 250.000 mila euro di future riparazioni !
    Sai come mi ha ripagato -ringraziato il mio datore di lavoro ?
    Alla prima buona occasione senza che ci fosse un buon motivo o un grosso errore da parte mia il mio ex datore di lavoro mi ha ricompensato dandomi del manovale testa di cazzo davanti a tutti !
    Ovviamente ci sono rimasto malissimo !
    Questa in Italia sui luoghi di lavoro viene chiamata Meritocrazia !
    Meritocrazia in Italia significa offendere è punire il lavoratore italiano capace e volonteroso e invece premiare i lavoratori fannulloni e incapaci !
    Figuriamoci se in Italia sono disposti a dare un premio pari al 50 % cento ad un cercatore di metallo per ogni cosa preziosa che trova .
    IMPOSSIBILE CHE CIO AVVENGA IN ITALIA !
    Forse prima gli dicono grazie per aver fatto un bel ritrovamento archeologico e poi lo denunciano per qualcosa !
    POVERA ITALIA !

  • #26

    Adriano (lunedì, 19 agosto 2013 17:39)

    L" Italia è un paese governato da politici privilegiati incapaci ,ladri e parassiti !
    Hanno rovinato l" Italia è non vogliono fermarsi !
    Se dovessi trovare qualcosa di prezioso e di storico sarei uno stupido a consegnarlo nelle mani di coloro che hanno rovinato l" Italia e che mi hanno rubato sia il mio lavoro sia la mia futura pensione !
    Se trovassi un tesoro che fine farebbe se lo consegnassi allo Stato Italiano ?
    Mi darebbero un premio ?
    No !
    Mi darebbero un lavoro ?
    No !
    Userebbero il mio tesoro per creare nuovi posti di lavoro in Italia e dare un lavoro agli italiani disoccupati ?
    No !
    Creano ricchezza ?
    No !



  • #27

    detectorsforgold (martedì, 20 agosto 2013 10:20)

    Conservazione del patrimonio grazie, dovere di ogni persona deve essere attenzione di ricercatori quando si tratta di archeologico

  • #28

    piermaska (venerdì, 25 ottobre 2013 09:53)

    A proposito di siti storici: storica è la battaglia di Pastrengo (Verona) dove hanno avuto una parte importante i nostri carabinieri con la famosa carica che salvo il Re..... ebbene ora quel sacro campo di battaglia è un'area industriale piena zeppa di capannoni e la medesima sorte l'ha fatta in parte anche il campo di battaglia (sempre nel veronese) di Rivoli e di Affi.
    A Pastrengo avrebbe dovuto nascere un sacrario ed un museo invece non esiste nemmeno l'ombra di tale memoria solo un paio di anni fa in occasione delle celebrazioni è stato allestito un muro monumento a ricordo della battaglia. A Rivoli il monumento fatto erigere da Napoleone dopo essere stato distrutto dagli austriaci non è più stato ricostruito ed è rimasta solo la base.

    Condivido in tutto le tue premesse iniziali, da anni stiamo cercando di giungere ad un minimo riconoscimento da parte delle istituzioni, verrà mai quel tempo?

  • #29

    DOMENICO (venerdì, 29 novembre 2013 21:30)

    SONO ANCHE IO UN TOMBAROLO,COME MI HA DEFINITO LA LEGGE ,E SONO D'ACCORDO CON VOI AVETE VERAMENTE RAGGIONE SU TUTTO L'ARGOMENTO .DOPO 10 ANNI CHE SIAMO STATI FERMATI SU STRADA RITIRANDOCI A CASA CON IN MACCHINA IL METALD. E AVERCI PERQUISITI ANCHE HA CA5A,ANCORA OGGI MI ARRIVA UNA LETTERA DEL TRIBUNALE , ALL'POCA VEVO PAGATO IL PATEGIAMENTO UNA SOMMA DI 2.500 EURO DITEMI VOI AMICI MIEI COSA NE PENZATE DELLA NOSTRA BELLA ITALIA GOVERNATA DA QUESTI LADRI .VORREI UNA RISPOSTA CIAO A PRESTO

  • #30

    Italiaonline (giovedì, 23 gennaio 2014 09:13)

    Posso dire che la storia del mio paese natale la conosco solo io,e se non cambiano le leggi mi portero' il segreto nella tomba.

  • #31

    Dacid (giovedì, 13 febbraio 2014 23:19)

    un apposito albo per i detectoristi?
    un'altro albo inutile, con dei solerti funzionari, con una denuncia di possesso del metal in questura, magari con dei costi di iscrizione.. delle marche da bollo, magari anche una tassa di possesso del metal, vero?

  • loading